Cile, i sogni e le speranze dei giovani leader per il 2020




Lo scorso fine settimana (5-7 aprile) si è tenuto il Terzo Incontro dei leader orionini 2018-2019 del Cile. L’occasione, ultimo ritiro del programma di formazione, ha visto radunarsi presso la casa estiva del Piccolo Cottolengo di El Tabo i giovani del collegio Don Orione e della parrocchia di Santa Filomena de Quintero, dei collegi Don Orione e Carmen Arriarán di Santiago, della parrocchia di San José Benito Cottolengo, della parrocchia di Cristo Re di Rancauga e della parrocchia del Perpetuo Soccorso degli Angeli.


I giovani hanno riflettuto sulla vita, sulla presenza di Dio in essa attraverso i loro cari, e sulle esperienze che hanno plasmato il loro cuore, facendogli sperimentare la chiamata di Dio ad essere uomini e donne pieni d’amore e con la missione di trasmettere l'amore di Dio agli altri.


Sono stati tre giorni di esperienze comunitarie, non solo di formazione ma anche di condivisione dei sogni e delle speranze che essi nutrono per l'Anno della gioventù orionina.


Questo terzo incontro rientra in una serie durante la quale i giovani hanno testato le loro capacità di leadership e il lavoro di squadra. In particolare, in un campo tenutosi lo scorso anno, hanno approfondito la propria identità orionina attraverso i quattro amori di Don Orione, facendo esperienza dell'importanza della centralità della carità e del servizio in una settimana di volontariato nel Piccolo Cottolengo in estate.



13 visualizzazioni0 commenti