Oggi due importanti incontri di programmazione per Tortona2020


In previsione dell’evento internazionale orionino “Tortona 2020” - che riunirà nel mese di luglio 2020 - nella cittadina piemontese i giovani orionini in arrivo da tutto il mondo, si sono tenuti oggi alcuni importanti incontri organizzativi e di programmazione curati da Don Fernando Fornerod, consigliere generale incaricato per la Pastorale giovanile dell’Opera Don Orione.


Il primo confronto si è tenuto presso il santuario della Madonna della Guardia, sempre a Tortona, con il rettore e parroco, Don Renzo Vanoi fdp al quale è stato presentato nei minimi dettagli il programma dell’evento e sono state decise le linee generali dell’organizzazione e dell’accoglienza di quanti arriveranno da molte nazioni del mondo.


“Un evento – ha sottolineato Don Fornerod – che sarà anche un’opportunità per attuare i principi segnalati da Papa Francesco nella sua esortazione apostolica “Christus vivit”.


Il secondo incontro si è tenuto presso la diocesi di Tortona con Don Cristiano Orezzi responsabile diocesano della pastorale giovanile. Come ha spiegato don Fornerod – “quello del 2020 non sarà un incontro a porte chiuse, ma aperto a tutti soprattutto ai giovani della diocesi di Tortona”.


Durante il confronto sono state decise anche le modalità e i momenti per questa positiva contaminazione tra i giovani orionini e quelli tortonesi.


Don Orezzi da parte sua ha sottolineato “la massima disponibilità della diocesi a collaborare alla riuscita di questo appuntamento mondiale” ed ha poi sottolineato come “la figura e il carisma di Don Orione siano in linea con i principi della Christus vivit”, con il comune obiettivo di rinnovare la propria consacrazione battesimale per essere veri missionari oggi”.

71 visualizzazioni0 commenti