SLIDE2 sito.jpg

"ASCOLTARE, DISCERNERE E VIVERE LA MISSIONE"

GRANDE FESTA PER LA GIORNATA MONDIALE DEI GIOVANI ORIONINI

Sabato 3 e domenica 4 luglio 2021 si è svolta la Giornata Mondiale dei Giovani Orionini, originariamente prevista a Tortona nel luglio 2020, e andata in scena invece in modalità online a causa della pandemia da coronavirus.

Nonostante il cambio di data e di programma, l’evento è stato un grande successo che ha coinvolto circa 400 giovani, provenienti da tutto il mondo orionino: Europa, America, Sud America, Asia e Africa.

Nella prima giornata, i giovani hanno avuto modo di incontrarsi e di riflettere, divisi in piccoli gruppi, sul loro essere parte di un grande sogno, quello nato con l’opera di San Luigi Orione. Ognuno quindi, ispirato dal carisma orionino, ha potuto esprimere cosa sogna per sé, per la Congregazione e per la comunità cristiana. Tutti i sogni sono stati quindi presi in esame per realizzare il “Credo della carità missionaria dei Giovani Orionini”.

Nella seconda giornata, questo Credo è stato presentato a tutti i partecipanti, che hanno poi condiviso un momento di preghiera alla Madonna. Infine, i due direttori generali di FDP e PSMC, padre Tarcisio Vieira e madre Mabel Spagnuolo, hanno pronunciato l’invio missionario per tutti i giovani orionini, affinché la GMGO non sia un punto di arrivo, quanto piuttosto uno di partenza.

Nonostante la modalità online, l'evento ha visto una grande partecipazione da parte di tutti e c’è stato tempo anche per un vero momento di festa, con le diverse comunità orionine che hanno proposto canti, balli e musiche, coinvolgendo tutti quanti con gioia e divertimento.

Di seguito, è possibile rivedere i video delle giornate:

L'OPERA DON ORIONE

L’Opera Don Orione comprende l'insieme delle fondazioni che hanno preso avvio per iniziativa diretta di San Luigi Orione, oppure, dopo la sua morte, come sviluppo di sue precedenti indicazioni.

 

Il programma del Fondatore è ben preciso: “Seminare Cristo, la fede e la civiltà, nei solchi più umili e bisognosi dell'umanità”. 

A costituire la grande Famiglia carismatica orionina è la condivisione dell'identico carisma e la comunione con le altre componenti della medesima "pianta unica ma con molti rami, tutti vivificati dalla stessa linfa".

8861_foto1.jpg