In Venezuela i giovani orionini riuniti per vivere la GMG in sintonia con Panama


Oltre 120 giovani orionini della parrocchia Nostra Signora di Guadalupe di Barquisimeto, in Venezuela, hanno preparato e vissuto la GMG insieme ad altre comunità della diocesi. L’evento è stato organizzato da diversi gruppi così da essere in sintonia con la GMG che si è svolta a Panama. I gruppi hanno seguito più o meno le stesse dinamiche della GMG, hanno fatto un bel pellegrinaggio fino al Manto Sagrado, un monumento che si trova sulla collina che domina Barquisimeto, dove sono state realizzate le catechesi che hanno riguardato i dinamismi sia del Sinodo dei giovani, che si è svolto lo scorso ottobre, sia della GMG 2019.

Il Venezuela sta vivendo un periodo di "calma tesa", ma attraverso azioni come quelle dei giovani orionini c’è l’intenzione di alimentare la speranza, il desiderio di riconciliazione e di cambiamento. I giovani alimentano la fede nel Signore e non si abbattono di fronte alla dura realtà quotidiana che si trovano a vivere, ma cercano di far fronte a tutto questo con la fede, la solidarietà e la pace come risposta cristiana, alla grave situazione che sta attraversando il Paese.

In questi giorni, inoltre, sono in visita alla comunità orionina di Barquisimeto il Vicario generale dell’Opera Don Orione Don Oreste Ferrari e il Consigliere generale Don Fernando Fornerod.




18 visualizzazioni0 commenti